El sol de Catalunya

Giovedì abbiamo trascorso una giornata stupenda nella falesia a Roc de Galliner. Partiti a piedi dal paesino di Perles, in circa un’ora di piacevole camminata nella natura incontaminata, abbiamo raggiunto il nostro obbiettivo della giornata. Cielo terso e aria frizzante, ingredienti essenziali per una magnifica giornata di aderenza. L’isolamento, la bellezza della roccia e il piacevole panorama, regalano a questa falesia un fascino speciale. Certamente il lungo avvicinamento non favorirà una frequentazione di massa… I tiri che abbiamo scalato non hanno smentito le mie più rosee aspettative, varietà del movimenti e una qualità della roccia eccezionale. Dopo l’intensa salita flash di Matteo sul classico 7b+ a buchi, è toccato a me battagliare con alcune canne bagnate dello stupendo 7c+ di La Tremenda. E’ stata una bella salita a vista e gran divertimento. Chiudo la giornata salendo flash l’8a della via Andrada, altra bellissima e fisica linea su canne e buchi.

Venerdì mattina il tempo non promette niente di buono, arriviamo a Oliana e dal parcheggio si fatica a vedere la falesia. Veloce cambio di programma, ritorniamo a Coll de Nargò e già il tempo è migliore. Imbocchiamo la L-511 che conduce a Isona attraverso il Coll de Boixols. Percorriamo una quarantina di chilometri e non incrociamo neanche una macchina, solo un paio di ciclisti che affrontano la lunga salita al colle. Il paesaggio è stupendo e ovviamente ci sono falesie a perdita d’occhio. Poco prima di Isona giriamo a destra verso Abella de la Conca, la nostra meta. Il paesino è arroccato al cospetto di fotogeniche formazioni rocciose multicolori e offre una deliziosa vista sull’aperta vallata. La giornata è stupenda, caldo e leggera brezza, sembra incredibile come il tempo da questa parti possa cambiare così velocemente e fortunatamente molte delle volte volgendo al bello. Parcheggiamo al settore La Costera visto l’avvicinamento nullo. La roccia non sembra delle migliori ma faccio comunque un tiro di riscaldo, una delusione, la roccia è proprio brutta. Buttiamo velocemente la nostra attrezzatura negli zaini, spostiamo il furgone e poco dopo siamo al settore Voltor. Quì la qualità della roccia è eccezionale, scaliamo un paio di linee su una placconata grigia davvero superba che mette a dura prova la concentrazione e i poveri piedi. Concludo la giornata salendo a vista il piacevole 7c+/8a di Butxaca Temptaciò, leggero strapiombo a svasi tacche e buchi. Oggi giornata di riposo e per quanto riguarda il tempo si replica…ci svegliamo sempre a Abella con cielo coperto ma nel primo pomeriggio il tempo improvvisamente migliora, le nubi vengono spazzate via dal vento e il sole ritorna a illuminare questa bellissima località. A dire il vero, oggi più che a Gennaio sembra di essere in primavera! In mattinata ho fatto una passeggiata fino a El Forat dels lladres, caratteristici archi di roccia, motivo principale della visita a questa falesia. Strapiombi pronunciati, roccia molto bella e lavorata. La prossima visita non sarà solo per scattare fotografie ma per scalare su questi strapiombi! Nel tardo pomeriggio siamo ritornati a Coll de Nargò, spesetta nei nostri negozietti di fiducia e birretta al solito bar dove ormai non è più necessario ordinare…l’oste ci fornisce il “solito” accompagnato da una buone dose di ospitalità che da queste parti non manca mai. Domani scaleremo Oliana, speriamo non ci sia la ressa della domenica…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...